Prossima visita guidata: il Ninfeo degli Annibaldi e le Terme di Traiano

Molti lo ignorano, ma nel sottosuolo di Roma si celano tesori inestimabili, che saltano fuori sempre per caso, in occasione di scavi edilizi. Uno dei questi è un ninfeo monumentale di età tardo-repubblicana scoperto nel 1895, quando fu realizzata via degli Annibaldi, a due passi dal Colosseo:

20160124_164306 20160124_164315

Oggi resta poco meno della metà di questo ninfeo e la maggior parte delle sue decorazioni è andata perduta, ma resta una testimonianza preziosa di una ricca domus della Roma alle soglie dell’Impero, obliterata pochi decenni dopo niente meno che dalla Domus Aurea.
La stessa Domus Aurea, distrutta da un incendio nel 104 d.C., verrà in parte obliterata (e quindi salvata) dalle grandiose Terme di Traiano, le prime vere terme imperiali di Roma, progettate niente meno che da Apollodoro di Damasco:

terme_di_traiano_large
Oggi di queste splendide terme resta pochissimo: a differenza della dimora di Nerone di cui volevano cancellare la memoria, sono quasi scomparse, mentre la Domus Aurea è in parte visitabile. Nonostante ciò, è stato possibile ricostruirne la pianta grazie ai disegni rinascimentali e quindi oggi è possibile una ricostruzione 3D nonostante i pochi resti visibili:

Terme-di-Traiano-1

Senza contare le sorprese che le terme hanno rivelato negli ultimi anni, perché non solo hanno preservato parte della Domus Aurea, ma anche altri edifici preesistenti, permettendo così di far giungere fino a noi tesori rarissimi nel loro genere e dunque inestimabili che speriamo presto di poter ammirare dal vivo:

Mosaico parietale di Apollo e delle Muse

Mosaico parietale di “Apollo e le Muse”

Mosaico della vendemmia

Mosaico parietale “della vendemmia”

Per ulteriori informazioni e prenotazioni della visita guidata che si svolgerà domenica 24 aprile alle 17.30, vi lascio il link alla pagina FB dell’evento.